Esce di strada e finisce incastrato nel fossato: «Abbagliato dai fari»

L’auto ribaltata nel fossato di via Pila Vecchia
L’auto ribaltata nel fossato di via Pila Vecchia
19.01.2020

Si è conclusa soltanto con danni alla macchina e un grande spavento la disavventura di un automobilista uscito illeso, ieri sera, da un incidente stradale che poteva avere conseguenze ben più gravi.

Il conducente, alla guida di una utilitaria grigia metallizzata, nella prima serata di ieri, stava percorrendo via Pila Vecchia, la lunga strada immersa nella campagna che collega la frazione di Villafontana di Bovolone a Vallese di Oppeano.

 

L’auto ribaltata nel fossato di via Pila VecchiaL’intervento dei vigili del fuoco in via Pila Vecchia ieri sera

 

L’auto viaggiava sulla strada asfaltata, ma un po’ stretta in alcuni punti e, soprattutto, immersa nel buio a quell’ora. All’improvviso il conducente, secondo quanto ha riferito ai soccorritori, è stato accecato da un colpo di abbaglianti di un veicolo che proveniva dalla direzione opposta. Ha perso così il controllo dell’auto finendo fuori strada.

Via Pila Vecchia è affiancata da un lato, e su tutto il tracciato, da un profondo fossato di campagna, che si trova subito dopo la banchina della strada. Uscendo di carreggiata, l’auto è finita nel canale ribaltandosi completamente e restando con le ruote rivolte all’insù. Per fortuna il fosso non era pieno d’acqua e il suo fondale profondo finisce molto stretto. L’auto quindi, si è incastrata tra le due fiancate del canale rimanendo più sollevata dal fondo.

Questo ha consentito all’automobilista di non rimanere schiacciato. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza il veicolo per aiutare il conducente. •

Primo Piano
Il sito allestito dal ministero della Salute
 
 
Zaia: «Chiesta la conferma allo Spallanzani»

Coronavirus, primi
due casi in Veneto
Uno è «critico»

Condividi la Notizia
 
Traffico ai caselli di Verona Sud e Nord

A4, tamponamento
tra furgone e camion:
muore un 60enne

Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia