Riso co’ le nose, 18 giorni di specialità, musica ed eventi

RI.MI.27.08.2019

È tutto pronto a Nogara per l’edizione numero 33 della Festa del Riso co’ le nose nel piazzale dell’ex campo sportivo di via Sterzi. La manifestazione, organizzata dall’associazione «Nogara eventi», inizierà il 29 agosto e terminerà il 15 settembre, proponendo al pubblico oltre 40 piatti preparati da 12 stand gastronomici che funzioneranno sia a mezzogiorno che alla sera. Quest’anno, le aree destinate alla ristorazione, agli spettacoli e agli espositori sono state raddoppiate passando dai 1500 metri del passato ai 3000 metri attuali. La rassegna, guidata da Massimo Andreoli, presidente di Nogara Eventi, gode del patrocinio del Comune di Nogara, della Regione, della Provincia, della Camera di Commercio, di Coldiretti e del Consorzio Monte Veronese Dop. Piatto principe sarà ovviamente il tipico «risotto con le nose», ideato proprio 33 anni fa da alcuni nogaresi che volevano trovare una specialità che richiamasse il simbolo del paese: un albero di noce. A completare la vastissima offerta gastronomica ci saranno altri risotti, piatti di pasta e secondi. Non solo. Ogni sera, nella zona ristorante e solo su prenotazione, si potranno degustare anche le specialità di ristoranti, trattorie e agriturismi della zona che proporranno un menù promozionale. «Abbiamo voluto rilanciare la festa principale del paese», spiega Massimo Andreoli, «l’edizione 2019 annovera molte novità che crediamo possano garantirci i frutti sperati in termini di visitatori e di piatti venduti. Ogni sera, poi, proporremo attrazioni musicali di rilievo, mentre la serata del 10 settembre sarà dedicata ai talenti locali. Abbiamo avuto un centinaio di richieste e abbiamo selezionato una trentina di persone che si esibiranno sul palco». Tra le novità spicca l’iniziativa che coinvolgerà le scuole del paese per disegnare la mascotte della festa del 2020. Sono stati 90 i ragazzi che hanno partecipato al concorso e che saranno premiati da una giuria qualificata il 15 settembre. La festa vera e propria sarà anticipata domani, alle 20, nel parco di Villa Raimondi, dove sono attesi sindaci e amministratori di tanti Comuni del circondario per degustare il famoso risotto con le nose preparato dagli Alpini nogaresi. «Ci sono tutte le premesse per attirare un pubblico numeroso», assicura fiducioso il sindaco Flavio Pasini. •