Incidente a Isola,
il dolore per Luca
Lascia due bimbe

Riccardo Mirandola 06.11.2019

La notizia della morte di Luca Faustini nell'incidente dell'altra notte a Isola della Scala, si è diffusa fin dalla prima mattinata di ieri a Nogara, dove Luca Fustini abitava con la moglie Valentina e con le loro due bambine di 3 e 7 anni.

La famiglia si era trasferita da qualche anno in via Onesti e Luca aveva trovato lavoro nell’azienda agricola Cascone di Gazzo Veronese, dove era molto apprezzato da tutti i colleghi e dai titolari. Faustini era originario di Pellegrina, dove vive ancora tutta la sua famiglia e la sorella Moira ricopre anche il ruolo di consigliere comunale.

L’intera comunità di Pellegrina si è stretta attorno ai genitori distrutti dal dolore e ieri sera nella chiesa parrocchiale si è tenuto un rosario in ricordo del giovane papà, in attesa che venga fissata la data del funerale. A Nogara tutti gli amici e i colleghi di lavoro sono stati vicini a Valentina, che ieri mattina ha accusato un malore ed è stata portata al pronto soccorso per accertamenti.

La coppia era molto legata e aveva coronato il proprio sogno di stabilità familiare comperando casa per dare un futuro alle due piccole che adoravano il papà, e che lo attendevano ogni sera dal lavoro per giocare.

Nell’azienda Cascone tutti ricordano Luca come un grande lavoratore, appassionato dei trattori ed esperto nei lavori in campagna. Spesso si fermava a parlare della sua meravigliosa famiglia e dei traguardi raggiunti con l’acquisto della casa a Nogara, luogo scelto proprio per essere più vicino al posto di lavoro.

La salma di Faustini si trova ora all’Istituto di Medicina Legale di Borgo Roma in attesa del nulla osta del magistrato per la sepoltura. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

CORRELATI
1 2 3 4 5 6 >