Undici nuove telecamere Ecocentro a prova di ladri

F.T. 13.06.2019

Ecocentro più sicuro, a Porto di Legnago, grazie alle nuove telecamere installate dal Comune. Nei giorni scorsi, infatti, sono entrati in funzione i quattro nuovi «occhi elettronici», posizionati da Palazzo de' Stefani agli angoli dell'isola ecologica che serve il quartiere e le frazioni di sinistra Adige. Tutto ciò, a seguito delle varie incursioni di ladri che, negli anni scorsi, durante l'orario di chiusura, si sono introdotti nell'area destinata alla raccolta del materiale riciclabile per rubare quanto potevano. «Attraverso un bando regionale», evidenzia Luigi De Ciuceis, comandante della polizia locale, «finalizzato a favorire la sorveglianza 24 ore su 24 degli ecocentri, siamo riusciti ad ottenere da Venezia 4.270 euro, ovvero il 50 per cento degli 8.540 euro necessari per l'installazione delle quattro apparecchiature, che ora sono collegate ai monitor della nostra centrale operativa». Le telecamere dell'ecocentro di Porto non sono le uniche di cui ha deciso di dotarsi il municipio. Tra la seconda metà di giugno e le prime settimane di luglio, difatti, verranno collocati in città e nei Comuni limitrofi di Terrazzo e Castagnaro altri sette dispositivi, che innalzeranno così a 77 il numero di apprecchi e varchi per la lettura delle targhe dei veicoli attivi nel territorio dei tre municipi, associati nel distretto «Basso Adige». Anche in questo caso, la Regione, attraverso un bando, ha contribuito con 35mila euro a fronte di un investimento complessivo di 50mila. A Legnago, dunque, sarà collocata una telecamera «dome» tra le vie Dell'Artigliere, Manara e Marzabotto, a Casette. Un'altra dello stesso tipo verrà installata in piazza della Costituzione, a Porto, mentre una fissa sarà posizionata nel piazzale antistante la chiesa di Vangadizza. A San Pietro, invece, sarà realizzato un varco per la lettura delle targhe in via Verona, per sorvegliare la corsia verso Legnago. A Castagnaro l'incrocio di via Resimina, a Menà, sarà dotato di telecamera «dome». E lo stesso accadrà a Terrazzo, tra via Roma e piazzale della Vitoria. Una videocamera fissa sarà infine posizionata in via Papa Giovanni Paolo II, dove verrà aperto un centro per anziani.

1 2 3 4 5 6 >