Meloni, doppia
tappa scaligera:
«Cambiamo l'Europa»

Giorgia Meloni a Legnago (Dienne)
Giorgia Meloni a Legnago (Dienne)
Fabio Tomelleri e Camilla Madinelli14.05.2019

Doppio appuntamento per Giorgia Meloni oggi in provincia di Verona: prima a Legnago, poi a Negrar.

 

Legnago. L'ex ministro ed attuale leader di Fratelli d'Italia, oggi pomeriggio, ha fatto tappa davanti alla stazione di Legnago. Davanti a oltre duecento persone la deputata ha toccato vari temi, a cominciare dalla sicurezza, anche alla luce delle aggressioni che, negli anni scorsi, sono state commesse da stranieri nello scalo legnaghese ai danni di una giovane donna e di alcuni carabinieri.

Meloni a Legnago (Dienne)

 

Negrar. Il tour elettorale della deputata è poi proseguito a Negrar, all'azienda agricola Fratelli Recchia,dove ha incontrato i rappresentanti del mondo agricolo e vinicolo della Valpolicella, i candidati consiglieri del partito e della coalizione che sostiene il candidato sindaco Marco Andreoli, altri candidati nelle file di FdI alle elezioni comunali in Valpolicella. Dopo circa un'ora di attesa Meloni è arrivata insieme al coordinatore provinciale del partito e deputato Ciro Maschio, si è fatta fotografare con alcune rappresentanti dei circoli locali e infine ha parlato agli imprenditori di tutela di prodotti e produzione italiane a partire dal vino, di identità e politiche a favore delle imprese, di Europa e cambiamento. «Se volete cambiare l'Europa e l'Italia votate Fratelli d'Italia, perché siamo pronti a lavorare per costruire un'alternativa» afferma Meloni alla cantina negrarese. 

Giorgia Meloni a Negrar (Madinelli)