Lotta alle sigarette Giornate preventive con test e consigli

F.T. 30.05.2019

Nella Bassa la lotta al fumo e agli effetti nocivi sulla salute che provoca non si ferma mai. A confermarlo è l'adesione del distretto «Pianura veronese» dell'Ulss 9 Scaligera, che comprende i 25 Comuni dell'ex Azienda sanitaria legnaghese, alla «Giornata mondiale senza tabacco». Oggi di domani, venerdì 31 maggio, rispettivamente al Centro polifunzionale «Stellini» di Nogara e all'ospedale «Mater salutis» di Legnago, saranno infatti previste iniziative per focalizzare l'attenzione delle persone di ogni età sul tema del «Tabacco e la salute dei nostri polmoni». Pertanto, il dipartimento dipendenze dell'Ulss 9, diretto dal dottor Giovanni Serpelloni, questa mattina, dalle 8.30 alle 13, nella struttura sanitaria nogarese, allestirà uno spazio informativo dove i cittadini interessati, che non riescono a rinunciare alle sigarette, potranno effettuare la misurazione del monossido di carbonio, presente nel respiro, ed i test per valutare la dipendenza da nicotina. Le persone che si recheranno allo «Stellini» potranno inoltre ricevere materiale informativo ed una consulenza breve personalizzata da parte del personale del dipartimento. Sarà anche possibile prenotare una visita all'ambulatorio «Per smettere di fumare» gestito sempre dall'Ulss 9, a Zevio. L’iniziativa proseguirà domani mattina, sempre dalle 8.30 alle 13, a Legnago, dove le medesime attività proposte a Nogara saranno organizzate all'interno dell’ospedale «Mater salutis». Sempre nel polo sanitario legnaghese, dalle 10 alle 12, i cittadini che lo vorranno potranno effettuare la spirometria in collaborazione con il reparto di Pneumologia. Le attività per la «Giornata mondiale del tabacco», allestite nella Bassa per favorire la prevenzione, sono state patrocinate dai Comuni di Legnago, Bovolone, Nogara e Zevio. •

1 2 3 4 5 6 >