«Drtech» sanifica la chiesa Messe sicure per i fedeli

L’intervento di sanificazione nella chiesa  di Bonavigo
L’intervento di sanificazione nella chiesa di Bonavigo
L.B.02.07.2020

Con la fine del lockdown e la riapertura dei luoghi di culto ai fedeli, per alcune parrocchie può diventare un problema affrontare i costi per le disposizioni anti-Covid, soprattutto per quanto riguarda le sanificazioni. Così è stato anche per Bonavigo. Ma la «Drtech», azienda con sede a Minerbe specializzata nella costruzione di macchinari per il settore alimentare e della sanificazione, si è proposta di intervenire in chiesa, prima analizzando e igienizzando gli ambienti e, in seguito, donando alcune attrezzature per la sanificazione settimanale a garanzia dei fedeli. «Durante l'emergenza» spiega il titolare Alberto Ruggin, residente a Bonavigo, «abbiamo approfondito il ramo dell'igienizzazione e testato un servizio di sanificazione a ozono». In accordo con il parroco, don Davide Zanola, l'azienda ha eseguito dei prelievi nella parrocchiale per offrire un servizio su misura in base ai protocolli certificati da laboratori accreditati. «Abbiamo affrontato con serenità la riapertura della nostra chiesa, che con il distanziamento può ospitare fino a 120 persone» dichiara il parroco, che si fà carico dell'igienizzazione con un gruppo di volontari.