Municipio in lutto, è morto a 56 anni il messo Fontana

Maurizio Fontana DIENNEFOTO
Maurizio Fontana DIENNEFOTO
P.B.01.11.2019

Municipio di Cologna a lutto per la morte di Maurizio Fontana, uno dei due messi comunali. Mercoledì mattina, all’ospedale di San Bonifacio, il 56enne originario di San Sebastiano, che per tanti anni ha lavorato in Comune prima come necroforo e poi come messo comunale, è deceduto per le complicazioni di una grave malattia contro cui combatteva da otto anni. Oggi avrebbe compiuto 57 anni. E, sempre oggi, sarebbe andato in pensione. La notizia dell’autorizzazione al prepensionamento è giunta alla famiglia martedì, mentre Fontana era ricoverato in ospedale, l’ennesima sventura di una vita che negli ultimi anni è stata avara di soddisfazioni. Nonostante la sfortuna però, Fontana sapeva di avere un tesoro in famiglia: sua moglie Silvana prima di tutto, a cui era legatissimo e che ha saputo spronarlo durante le lunghe cure in ospedale; e le tre figlie gemelle Delia, Elena e Silvia, di 22 anni. «Mio padre sembrava burbero ad un primo approccio, in realtà era un pezzo di pane», ricorda Delia, che è infermiera e ha assistito il padre fino all’ultimo. Assiduo lettore del nostro giornale, ha ascoltato la lettura degli articoli da parte delle figlie fino agli ultimi istanti di vita. Le altre sue passioni erano la guida e il Cologna calcio. «Durante il servizio di leva aveva ottenuto la patente del camion, gli sarebbe piaciuto lavorare come camionista ma mia madre non era d’accordo», racconta ancora Delia. Per un periodo è stato occupato come operaio in una conceria vicentina. Negli anni Novanta è stato assunto in municipio come necroforo ma con l’avanzamento della malattia il servizio è diventato troppo pesante ed è stato ricollocato nella sede municipale, con il ruolo di messo, affiancato a Luigi Bagagiolo prima e a Carla Cardo Brun poi. «Sono molto dispiaciuto», commenta il sindaco Manuel Scalzotto, «Maurizio era una persona seria e un grande lavoratore. Sono vicino alla famiglia in questo triste momento». Il funerale si terrà domani, alle 10, nella chiesa di San Sebastiano, dove stasera alle 19 verrà recitato il rosario.