Acqua, la protesta:
«Pfas, la terra
delle bugie»

Luca Fiorin04.02.2017

«Pfas: la terra delle bugie». É questo l'eloquente titolo che i rappresentanti di Legambiente e del comitato Acqua libera dai Pfas hanno voluto dare al flash mob a cui hanno dato vita questa mattina a Cologna Veneta. Una trentina di ambientalisti si è recata nel punto in cui il “tubo” che trasporta a valle le acque reflue dei depuratori del Vicentino cariche di sostanze perfluoro-alchiliche si getta nel fiume Fratta-Gorzone, immettendovi un liquido nerastro, con cartelli in cui erano riportate affermazioni degli amministratori regionali atichettate come false e con nasi finti da Pinocchio. Un «blitz carnevalesco», hanno anche gettato coriandoli, dal tono decisamente provocatorio.

CORRELATI
1 2 3 4 5 6 >