Raffica di furti
in piscina, borse
e zaini svuotati

Le piscine di Bovolone
Le piscine di Bovolone
Roberto Massagrande 07.07.2019

Borseggiatori di nuovo in azione, come due anni fa, alle piscine di Bovolone. Nell’impianto comunale, affidato in gestione all’associazione «Legnagonuoto», si registra uno stillicidio di furtarelli: a quanto pare le denunce sono almeno due/tre a settimana.

I ladruncoli sono finora riusciti ad agire indisturbati facendola franca e continuano a prendere di mira le borse lasciate incustodite da chi si butta in acqua: la tecnica dei malintenzionati, infatti, è quella di stendersi a prendere il sole accanto ai bagnanti presi di mira e non appena questi lasciano ombrelloni e sdraio dell’ampia area a disposizione dell’impianto per tuffarsi in piscina, svuotano borse e zaini. Non si registrano scassi degli armadietti degli spogliatoi.

Dopo aver depredato, costoro si allontanano e forse se la filano in treno. In prossimità della stazione, in un’area a disposizione del distaccamento dei vigili del fuoco volontari, sono state infatti trovate, nei giorni scorsi, alcune custodie di cellulari. 

1 2 3 4 5 6 >