Il paese dove
viene regalato
un libro ad ogni nato

Bambini in lettura
Bambini in lettura
Roberto Massagrande19.01.2020

A Bovolone è iniziata l’operazione «Un libro per ogni nato». L’iniziativa ha preso il via il 15 gennaio con la consegna del primo libricino a un neonato venuto alla luce nei primi giorni del 2020.

 

 I promotori dell’iniziativa sono Emanuele De Santis e Sante Patuzzo, responsabili rispettivamente di Cultura Aperta e del Centro studi e ricerche della pianura veronese, insieme a Martina Buffo e Cassandra Fraccaroli: si tratta semplicemente di ritirare il libro in uno dei negozi che hanno reso possibile l’iniziativa, sponsorizzandola.

L’elenco comprende una decina di esercizi pubblici tra i quali una libreria, una farmacia, una rivendita di articoli per l’infanzia ecc., tutti luoghi frequentati dalle neo-mamme. 

L’obiettivo dei promotori dell’iniziativa è quello di promuovere il piacere della lettura fin dalla più tenera età: intanto, può essere utile la lettura ad alta voce da parte dei genitori finché il bambino è ancora in culla. 

Primo Piano
Il sito allestito dal ministero della Salute
 
 
Zaia: «Chiesta la conferma allo Spallanzani»

Coronavirus, primi
due casi in Veneto
Uno è «critico»

Condividi la Notizia
 
Traffico ai caselli di Verona Sud e Nord

A4, tamponamento
tra furgone e camion:
muore un 60enne

Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia