Cadavere di donna
trovato e recuperato
nel «Menaghetto»

15.07.2019

Il cadavere di una donna di circa sessant'anni, la cui identità è ancora sconosciuta, è stato trovato poco dopo le 16 nel parco del Menago, in via Saccavezza a Bovolone. Sul posto è intervenuto un operatore del 118, con una automedica, che ne ha constatato il decesso dopo che il corpo è stato recuperato dai vigili del fuoco.

 

Dalle prime informazioni raccolte, una signora di passaggio ha notato il corpo galleggiare sul fiume e ha chiamato i soccorsi. Non è ancora certa la causa della morte anche se da una prima ricostruzione fatta dai carabinieri di Bovolone, sembra che la donna sia morta per annegamento: la salma non presenta segni evidenti di violenza e tra le ipotesi c'è la caduta accidentale o un gesto estremo.

 

La donna, ripescata nel canale Menaghetto,  all'interno dell'oasi naturalistica "Valli Menago", era di carnagione chiara e indossava una canottiera rossa e dei pantaloni corti a fiori. Addosso non aveva documenti. La salma è stata trasferita all'istituto di medicina legale dell'ospedale di Verona Borgo Roma, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

CORRELATI
1 2 3 4 5 6 >