Bassa, sempre più
anziani poveri
e col frigo vuoto

Anziani sempre più poveri
Anziani sempre più poveri
Fabio Tomelleri11.12.2019

Anziani sempre più poveri e «affamati» a Legnago e nei cinque Comuni dell’Unione Adige Fratta. Nel capoluogo della Bassa e nei centri limitrofi sono in aumento i pensionati, spesso soli o costretti a condividere la loro già magra pensione con figli adulti rimasti disoccupati, che si rivolgono all’Emporio della solidarietà «San Martino», attivo negli uffici dell’ex giudice di pace di via XXIV Maggio.

Delle 800 persone meno abbienti della città e dei centri limitrofi che, nell’ultimo anno, si sono rivolte allo spaccio di beni di prima necessità, ben 200 avevano erano ultrasessantenni, ovvero 40 in più rispetto al 2018.

 

«La quota di persone con più di 60 anni seguita da noi», ha evidenziato Agostino De Filippo, che si occupa dal lunedì al venerdì della distribuzione delle oltre 600 spese mensili all’Emporio solidale, «nell’ultimo anno è cresciuta del 25 per cento. Così come ha i capelli grigi anche un terzo dei 50 commensali che, ogni giorno, usufruiscono della mensa gestita dalla Caritas del Duomo in via Frattini».

Primo Piano
 
Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia
 
Pauroso incidente fra Villabartolomea e Oppeano

Esce di strada e finisce incastrato nel fossato: «Abbagliato dai fari»

Condividi la Notizia