Ai domiciliari,
cerca di fuggire
a Mantova

Una pattuglia dei carabinieri
Una pattuglia dei carabinieri
09.06.2020

Era agli arresti domiciliari e voleva fuggire a Mantova, con l'aiuto di un amico. I carabinieri della Stazione di Nogara lo hanno fermato e arrestato ieri sera: si tratta di un italiano, B.M., di 69 anni.

 

L'uomo si era allontanato nel primo pomeriggio dalla sua casa di Cerea, dove stava scontando la misura degli arresti domiciliari stabilita lo scorso anno dal Tribunale di Cremona. I militari erano andati nella sua casa per un controllo, non lo hanno trovato e hanno quindi lanciato l'allarme a tutte le Centrali operative della provincia dando il via alle ricerche. A rintracciarlo, alla stazione, sono stati i carabinieri di Nogara: l'uomo voleva scappare a Mantova e per questa ragione si era fatto accompagnare da un amico alla stazione. I militari dell'Arma hanno denunciato anche quest'ultimo per il reato di favoreggiamento personale poiché, pur consapevole della misura a cui era sottoposto B.M., lo aveva aiutato a sottrarsi alle ricerche.

 

Per il 69enne è stato convalidato l'arresto. A seguito del rito direttissimo, è stato posto nuovamente agli arresti domiciliari nella sua casa Cerea.