Wine&Food

Lo chef Perbellini torna... a Casa. E il Pop Up continua

Lo chef Perbellini
Lo chef Perbellini
17.09.2020

 A sei mesi dalla chiusura imposta dal lockdown, Giancarlo Perbellini torna a Casa Perbellini e sceglie oggi, il 17 settembre, suo numero portafortuna, come data per la riapertura al pubblico del ristorante stellato. Un’ottima notizia per tutti i gourmet appassionati che potranno finalmente riscoprire la magia, l’ospitalità e l’unicità di Casa Perbellini.

 

Un epilogo positivo in un anno costellato di difficoltà, durante il quale però lo chef scaligero non ha mai perso la bussola, reagendo con l’apertura di due locali che in breve tempo hanno conquistato il palato dei food lover: l'omonimo Pop Up nel centro storico di Verona e la Locanda Perbellini al Mare sulla spiaggia di Bovo Marina, in Sicilia.

 

Molte le novità: la prima è il ritorno del sommelier Marco Matta che, dopo due anni al Mudec di Enrico Bartolini, commenta con entusiasmo la ritrovata collaborazione con lo chef scaligero: «A Casa Perbellini si era creato un legame forte con chef Giancarlo e con la maître Barbara Manoni. In questi due anni mi sono mancati il lato affettivo e umano, che per me sono di grande importanza». Inoltre Perbellini ha annunciato l'arrivo di un nuovo sous-chef, Simone Tricarico, giovane con importanti esperienze in locali tristellati tra Parigi e Londra, che prende il posto di Marco Stagi.

 

«Dopo un lungo periodo in cui si è lontani da casa, si sente la mancanza e il bisogno di rientrare. Alla fine, Casa Perbellini per me è il posto più bello del mondo, è il luogo in cui mi sento a mio agio, dove so di esprimermi al meglio. Sono così ansioso di aprire, come fosse il primo giorno, e questa sensazione l’avverto anche tra i miei ragazzi», afferma Giancarlo Perbellini, già all’opera per la definizione del nuovo menu.

 

Casa Perbellini sarà aperta due giorni e mezzo a settimana: il giovedì solo a cena, mentre il venerdì e il sabato sia a pranzo che a cena. Gli ospiti potranno scegliere tra due proposte: il menu degustazione e il menu “Senza” che prevede una selezione di piatti vegetariani, senza glutine e latticini.

 

Il Pop Up, nato come temporary restaurant in via Mondo d’Oro, continuerà a vivere di vita propria grazie al successo della formula inedita e giocosa che ha sedotto i veronesi e non solo, in questi mesi. La stessa brigata di Casa Perbellini, chef incluso, si alternerà tra il ristorante stellato e il bistrot: il martedì e il mercoledì sarà possibile ritrovarli tutti ai fornelli del Pop Up. Con il ritorno a Casa Perbellini, lo chef ha affidato il timone della cucina del bistrot al suo secondo, Riccardo Padrini. Giancarlo Perbellini Pop Up resterà aperto sette giorni su sette, avrà una carta vini allargata a un maggior numero di etichette veronesi e dalle regioni d'Italia e continuerà a proporre piatti sperimentali e cocktail sia classici che rivisitati, realizzati con materie prime di alta qualità, fornite dallo "Spaccio" di Senigallia. L’unico piatto fisso sarà la “Milanese cotta e cruda”.