Scoprendo Castel d’Azzano:
villa Violini Nogarola, risorgive
e percorsi ciclabili

04.11.2019

Dopo una settimana di pausa, 98 Comuni torna questa sera in onda su Telearena, alle ore 21.15. Valentina Burati ci accompagna alla scoperta di Castel d'Azzano, un tempo comune agricolo, poi interessato dagli anni '70 del secolo scorso da forte inurbamento e sviluppo demografico, grazie all'insediamento della Bauli, ed oggi impegnato nel valorizzare il ricco patrimonio artistico, architettonico e naturale. Il viaggio comincia dall'attuale sede municipale, villa Violini Nogarola e prosegue al vicino parco pubblico, ricco di vegetazione e fauna selvatica. Proseguendo a parlare di risorgive, ci troviamo a pedalare lungo la ciclopista delle risorgive, inaugurata nell'ottobre del 2017, percorso che si raccorda con la ciclopista dell'Adige e del Mincio, andando così a formare un collegamento da est ad ovest della provincia. Il passaggio lungo la ciclopista sta portando molti turisti a visitare le bellezze di Castel d'Azzano e presto potrebbe consentire anche il collegamento con il nuovo tragitto della Verona Ostiglia, che transiterebbe, vicinissima, proprio nel territorio di Castel d'Azzano.

CORRELATI