Alla scoperta di Pescantina,
dalle storiche attività fluviali
al turismo dei giorni nostri

02.03.2020

Questa settimana passeggiamo lungo l'Adige alla scoperta di Pescantina, comune che lega indissolubilmente la sua storia, anche nel nome, alle attività fluviali. Secoli fa era un vero porto, centro di scambio di merci tra il Trentino e Verona. Tracce di questo passato sono conservate nel piccolo, ma interessante museo dell'Adige. Un paese che ha meritato la medaglia d'oro al valore civile per l'assistenza agli ex prigionieri dei lager nazisti. Oggi, Pescantina vive di agricoltura ma anche di turismo, grazie a due parchi che ne fanno il centro termale della Valpolicella. Ma il fiume è anche sport: Pescantina è la casa del pluricampione di canoa Vladi Panato, che ha trasmesso la passione alle sue figlie.

CORRELATI