Robot cuochi-maggiordomi, vacanze virtuali e cupido artificiale: così la vita nel 2025

Il robot della Pollen Robotics svelato al Ces di Las Vegas
Il robot della Pollen Robotics svelato al Ces di Las Vegas
20.01.2020

Andare in vacanza senza uscire dal salotto, con un visore per la realtà virtuale che darà l’illusione di visitare i luoghi più belli del mondo; scovare l’anima gemella al primo colpo, perché a fare da Cupido saranno applicazioni «intelligenti»; rientrare a casa la sera e trovare la cena in tavola, preparata da robot che provvederanno anche a sparecchiare. Sembra uno scenario futuristico, ma sarà realtà tra appena 5 anni, grazie a un’innovazione tecnologica che continua a correre e a rimodellare la quotidianità.

 

A delineare la vita nel 2025 è il «futurista» Rohit Talwar, fondatore e Ceo dell’azienda londinese Fast Future, che ha formulato alcune previsioni insieme al colosso cinese Huawei. Alla base ci sono l’intelligenza artificiale, le nuove e veloci reti cellulari 5G, e l’internet delle cose: gli ingredienti con cui si stanno creando le tecnologie di domani.

 

La rivoluzione investirà la cucina, liberandoci dalle incombenze domestiche. I sensori incorporati negli utensili faranno sì che i pasti si cucinino in modo autonomo, secondo la ricetta che preferiamo, mentre i robot maggiordomo saranno programmati per apparecchiare, sparecchiare e lavare i piatti. A cambiare sarà anche il salotto, dove si potranno sfruttare i dispositivi di realtà virtuale e aumentata per muoversi lungo la grande muraglia cinese, fare trekking sul cammino Inca fino al Machu Picchu in Perù, salire sulla Statua della Libertà o esplorare la barriera corallina australiana.

 

Un’altra novità riguarderà le applicazioni di dating: le nostre idee, i gusti, le preferenze, le antipatie, i desideri e i sogni saranno raccolti dall’intelligenza artificiale per costruire un profilo costantemente aggiornato, che le app potranno subito abbinare con il partner ideale.