Zaia: «Dei 38 focolai 19 sono importati
Ora colpiti i 40enni. Venerdì l'ordinanza»

27.07.2020

Luca Zaia in diretta

 

I DATI. «Confrontando i dati di oggi con quelli del 18 maggio rispetto a quelli di oggi notiamo un aumento dei contagi in due mesi di 875 casi. Gli isolamenti sono diminuiti di 1.153 (erano 3.870 oggi 2.715). I dimessi sono 554 in più e i ricoveri sono 427 in meno (da 641 a 114) e nelle terapie intensive sono 45 in meno (da 51, di cui 22 positivi a 6 con nessun positivo). I morti sono +261 (da 1.803 a 2.064). Attualmente abbiamo 38 focolai, 18 autoctoni e gli altri importati»

 

TAMPONI. «Un milione 184mila tamponi fatti fino ad oggi. Il tampone resta l'unico strumento diagnostico e noi abbiamo sempre continuato a farli, guai a chi dice il contrario»

 

LE CONSIDERAZIONI. «Non bisogna abbassare la guardia e bisogna continuare a rispettare le regole dell'uso della mascherina nei luoghi chiusi e negli assembramenti, oltre all'igienizzazione delle mani. Ad oggi non c'è un impatto coronavirus sugli ospedali. La situazione è che siamo davanti a 70 per cento dei positivi che sono asintomatici e sappiamo che l'età dei positivi si è abbassata di almeno 20 anni. Sono molti i 40enni tra i nuovi contagiati. Abbiamo registrato una diminuzione dei focolai fino ai primi giorni di luglio, poi abbiamo avuto un aumento portato da casi extraeuropei. Per questo, secondo me, bisognerebbe rivedere l'Rt, non si possono attribuire al Veneto casi che arrivano da altre nazioni. Abbiamo tanti isolamenti perché il "contact tracing" funziona».

 

ORDINANZA. «Il Dpcm e lo stato d'emergenza scadono il 31 luglio quindi noi questa settimana, probabilmente venerdì, presenteremo la nostra ordinanza e la prossima settimana presenteremo il nuovo piano di sanità che terrà conto dell'esperienza fatta in questi mesi»

 

EMERGENZA ORA NON C'E'. «Oggi direi che siamo in una fase ordinaria di coronavirus. Credo che l'emergenza sia finita. Abbiamo comprato un milione e mezzo di dosi di antiinfluenzale su suggerimento del mondo scientifico, vaccino che al momento non è obbligatorio»

.

CORRELATI