Tragedia sul Carega: vede l'amica scivolare e precipitare nel vuoto per 300 metri

A destra in alto, Nadia Nuvola
A destra in alto, Nadia Nuvola
10.02.2020

Tragedia ieri, nel primo pomeriggio, in montagna, dove ha perso la vita una donna. Attorno alle 14.30 il Soccorso alpino di Recoaro - Valdagno è stato allertato dal 118 di Vicenza, a seguito della chiamata di un uomo che aveva visto scivolare di fronte a sé la compagna di escursione, mentre stavano rientrando al Rifugio Battisti alla Gazza dal Monte Plische, sul Carega, e non riusciva a vederla né lei rispondeva ai richiami.

 

Mentre sei soccorritori sono accorsi al Rifugio in supporto alle operazioni, è intervenuto l'elicottero di Treviso emergenza, che ha individuato il luogo dell'incidente, nel tratto che dal Rifugio Scalorbi porta al Passo Tre Croci.

Purtroppo non c'è stato nulla da fare per la donna, Nadia Nuvola, 44enne di Cornedo Vicentino, il cui corpo senza vita è stato recuperato e trasportato al Rifugio del Passo Pertica.
 

 

Primo Piano
Il sito allestito dal ministero della Salute
 
 
Zaia: «Chiesta la conferma allo Spallanzani»

Coronavirus, primi
due casi in Veneto
Uno è «critico»

Condividi la Notizia
 
Traffico ai caselli di Verona Sud e Nord

A4, tamponamento
tra furgone e camion:
muore un 60enne

Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia