Rsa, commissione
d'inchiesta
regionale al via

Un anziani in una Rsa
Un anziani in una Rsa
28.05.2020

Il Consiglio regionale del Veneto ha votato e approvato l’istituzione di una commissione speciale di inchiesta per fare luce sulla gestione delle Rsa  e delle case di riposo per anziani in relazione al Coronavirus, in relazione all’elevato numero di morti cagionato dalla pandemia Coronavirus. Sono stati votati anche due Ordini del Giorno presentati.

 

Il relatore e primo firmatario del provvedimento, Piero Ruzzante (LeU/Veneto 2020) ha detto: «Chiarisco subito che questo provvedimento non vuole essere un atto d’accusa contro nessuno: desideriamo solo interrogarci su quanto successo nelle Rsa e nelle case di riposo, che hanno registrato un terzo dei morti complessivi da Covid, affinchè un contagio di siffatte proporzioni non abbia più a ripetersi».

 

«Abbiamo però due limiti - ha rilevato - non possiamo interferire con il lavoro della magistratura e il tempo a disposizione è ristretto, fino alla fine della Legislatura. Ad ogni modo, una istituzione democratica che funzioni bene deve approfondire i motivi che hanno innescato e reso possibile un contagio così grave. La commissione lavorerà due mesi, rinnovabili, e sarà composta da undici consiglieri, di cui cinque di minoranza. Tuttavia, come è prassi istituzionale, la presidenza verrà riservata all’opposizione».