Maltempo in Veneto
Preallarme
per forti temporali

Preallarme in Veneto per i temporali
Preallarme in Veneto per i temporali
22.04.2019

Il Centro Funzionale Decentrato della Regione del Veneto ha dichiarato lo stato di attenzione dalla mezzanotte di oggi, lunedì 22 aprile, fino alle 8 di mercoledì 24 aprile, per eventuali situazioni di criticità idrogeologica dovute al possibile verificarsi di rovesci o temporali localmente anche intensi. Lo stato di attenzione è da riconfigurare in fase di preallarme, a seconda dell’intensità dei fenomeni nei bacini: VENE-H (Belluno e Treviso) - Piave Pedemontano; VENE-B (Vicenza, Belluno, Treviso, Verona) - Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone; Martedì 23 aprile tempo perturbato con precipitazioni estese, moderate o a tratti anche forti, con rovesci e qualche locale temporale. Quantitativi complessivi anche consistenti specie su zone centro-settentrionali con possibili locali massimi di 70-100 millimetri su zone prealpine. Limite della neve in rialzo fino a 1900-2100 metri circa.

 

Le condizioni meteo a Venezia sono destinate a peggiorare nelle prossime ore: la centrale operativa della Protezione civile ha reso noto che le previsioni parlano di possibili precipitazioni nel corso della giornata di martedì. Il Centro maree fa sapere che cinquanta minuti dopo la mezzanotte di oggi si prevede un possibile picco di acqua alta di 105 centimetri. Uno scenario confermato dal Centro meteorologico dell’Arpav, che sottolinea come martedì ci sarà una «probabilità nel complesso alta (75-100%) di fenomeni in prevalenza diffusi e anche a carattere di rovescio o locale temporale, con delle pause soprattutto sulla pianura centro-meridionale e sulle Dolomiti».

1 2 3 4 5 6 >