Acqua alta a Venezia
Domani previsti
145 centimetri

Acqua alta a Venezia questa mattina
Acqua alta a Venezia questa mattina
12.11.2019

Si è fermato a 127 centimetri alle ore 10.20, alla stazione di rilevamento di Punta della Salute, il picco di marea registrato stamani sulla laguna di Venezia. La circostanza, riferisce il Centro maree del Comune di Venezia, è stata causata dal ritardo della perturbazione, che ha mitigato l’effetto dei venti di scirocco e dell’onda di Sessa nel mare Adriatico. Il massimo registrato in mare è stato di 137 centimetri.

Restano comunque confermate le previsioni di acqua alta molto sostenuta la prossima notte, con il prossimo massimo previsto alle ore 23.00 con 140 centimetri e un altro picco di 145 centimetri per le ore 10:25 di domani. La situazione meteorologica viene definita «altamente dinamica» e quindi suscettibile di variazioni.

 

Questa mattina l'acqua durante il picco di 127 cm, ha nuovamente invaso il nartece della Basilica di San Marco, con 70 centimetri d’acqua, che sicuramente produrranno danni ai mattoni e alle colonne dell’edificio. Ma ad essere sommersi sono stati anche i marmi recentemente sostituiti. L’ing. Pierpaolo Campostrini, Procuratore della Basilica: «Noi cerchiamo di limitare il danno, nel senso che non abbiamo sistemi di difesa quando l’acqua è così alta, se non parziali in alcune zone, ad esempio nella cappella Zen con paratie mobili; abbiamo altri strumenti di difesa passiva con paratoie che sono state spostate e adeguate, e con pompe in funzione. Però questo è largamente insufficiente quando l’acqua è a quell’altezza».

CORRELATI
Primo Piano
Le immagini dalla webcam della A22
 
Condividi la Notizia
 
Entro Ferragosto, dal venerdì al sabato

Riapre il parcheggio
di piazza Corrubbio
con 110 posti auto

Condividi la Notizia