Stepinski all'Hellas:
«Voglio segnare per
l'obiettivo salvezza»

11.09.2019

«La trattativa è nata diverse settimane prima della fine del mercato tramite il colloquio tra i miei agenti e la società. Il trasferimento all’Hellas mi ha permesso di giocare nella squadra della città che adoro, in una squadra con blasone e con una grande tifoseria». Per Mariusz Stepinski, messosi in mostra con la maglia del Chievo, passare al Verona è stato quasi un passo logico.

 

L’attaccante polacco rappresenta l’acquisto più costoso della gestione Setti, ma «per me non è un peso. Voglio dimostrare a tutti che valgo questo investimento. Se sarà la stagione più importante per me? Spero che sia la migliore della mia carriera, almeno sin qui. Ma io sono qui soprattutto per raggiungere con la mia nuova squadra l’obiettivo della salvezza. Il mio obiettivo è di dimostrare di avere qualità». E Stepinski ribadisce: «È stato molto importante per me rimanere in questa città, con una squadra storica. A Verona mi trovo benissimo. Domenica duello tutto polacco con Piatek? È un attaccante simile a me, cerca la palla vagante in area per segnare. L’anno scorso è stato un anno importante per lui, come quest’anno lo sarà per me». L’ex Chievo, così come Tutino, Pessina, Wesley e Verre, si è sottoposto ieri ai test fisici di Isokinetic Verona.

CORRELATI
1 2 3 4 5 6 >