Primavera senza rivali Doppietta Amayah e bye bye Cittadella

Bomber Amayah
Bomber Amayah
Franco Lerin 03.11.2019

La Primavera del Verona non si ferma più; conquista con sicurezza e autorità la settima vittoria consecutiva e mette di prepotenza il suo marchio nella corsa verso il campionato di Primavera 1. La formazione di Nicola Corrent dà una dimostrazione, anche contro il Cittadella, di forza e vitalità durante tutti i novanta minuti mettendo in mostra un gioco dove le individualità dei singoli ben si sono adattate al lavoro di tutto il collettivo sia in fase offensiva che difensiva. Il Cittadella ha cercato di fermare i gialloblù con marcature asfissianti sul portatore di palla e imponendo al match un ritmo da tarantolati, ma poi la devastante doppietta di Amayah ha reso vano ogni tentativo degli ospiti di lasciare imbattuti l’antistadio «Guido Tavellin». Partono a spron battuto i ragazzi di mister Rossi, ma sono i padroni di casa a passare in vantaggio al 13’: affondo di Sane sulla fascia sinistra, cross rasoterra per Amayah che da pochi passi fulmina Plechero. Neppure il tempo per medicarsi la ferita che Amayah raddoppia con un forte tiro dal limite. Al 33’ si fa vivo il Cittadella al 36’ con Zanella, e al 40’ Borgo, ma Ciezkowski è presente e devia in angolo. Dopo aver sfiorato il tris con Brandi al 14’con Felipe al 18’è l’estremo difensore gialloblù a salvare alla grande su una conclusione ravvicinata di Rosa. È però altrettanto bravo il collega del Cittadella Plechero ha impedire al colpo di testa di Brandi di finire in rete. In classifica generale la squadra di Corrent sale a quota 21 punti. Il Milan vincendo nel recupero a Ferrara con la Spala resta in scia distaccato di quattro punti. Nonostante non abbi segnato, il gialloblù Sanè rimane capocannoniere con dieci gol. E nel prossimo turno l’Hellas giocherà sul campo del Milan. •