Hellas, Kumbulla
in campo a Roma
Dubbio Pessina-Verre

Ivan Juric, tecnico dell'Hellas Verona
Ivan Juric, tecnico dell'Hellas Verona
14.07.2020

In vista del partita con la Roma, in programma domani sera alle 21.45 allo stadio Olimpico, il Verona ha raggiunto in treno la capitale e ha svolto in serata una rifinitura al centro Flaminio. Contro i giallorossi non ci sarà Borini, mentre Kumbulla ha recuperato dalla leggera contusione al polso rimediata contro la Fiorentina. Saranno ancora assenti invece Pazzini, Bocchetti e Dawidowicz. In avvio si dovrebbe rivedere Zaccagni, con lui a centrocampo ci sarà Pessina, quest’ultimo in ballottaggio con Verre.

 

«La Roma è una squadra top - ha detto il tecnico Ivan Juric alla vigilia della sfida - ha talmente tante opzioni in rosa che può sopperire alle assenze. Dovremo fare un’altra partita praticamente perfetta. Il nostro obiettivo? Sempre lo stesso: dare il massimo. A Firenze la vittoria ci è sfuggita solo all’ultimo, mala prestazione è stata eccellente: non mi aspettavo una risposta del genere, ma i ragazzi mi hanno sorpreso ancora. L’unico rimpianto è non averla chiusa col gol del 2-0 e non aver sfruttato i tanti calci d’angolo, ma l’importante è come siamo stati capaci di stare in campo: mi auguro un rendimento simile anche contro la Roma».

 

«Siamo tutti al limite delle forze. E per tutti intendo squadra, staff, collaboratori...Io sto meglio dopo il lieve malore di Firenze e anche i ragazzi stanno facendo uno sforzo incredibile. Lo ripeto ancora: ciò che sta facendo questa squadra è qualcosa di straordinario», ha detto Juric.

Primo Piano
Le immagini dalla webcam della A22
 
Condividi la Notizia
 
Entro Ferragosto, dal venerdì al sabato

Riapre il parcheggio
di piazza Corrubbio
con 110 posti auto

Condividi la Notizia