È morto Gigi Simoni, due partite contro
il Verona lo rivelarono al grande pubblico

Gianluca Tavellin22.05.2020

Il calcio italiano piange Gigi Simoni, signore della panchina. Malato da tempo l'ex tecnico dell'Inter del brasiliano Ronaldo fu un grande giocatore. E pochi sanno che furono proprio due grandi partite contro l'Hellas e rivelarlo al grande pubblico.

 

Giovanissimo conobbe la serie B col Mantova. Segnò il suo primo gol nella stagione 1959/'60. Si giocava al Vecchio Bentegodi Verona-Mantova e al sesto del primo tempo Simoni trafisse il portiere gialloblù Bissoli. L'Hellas ribaltò il risultato, vincendo 2 a 1 ma al ritorno, con ancora Simoni in gol l'Ozo Mantova vinse 2 a 0.

 

“L'anno successivo andai al Napoli ma non giocai la partita chiacchierata di fine stagione”. Simoni si riferiva a quel Verona-Napoli del 1962 prima rinviata per maltempo e poi a lungo sospesa nel giudizio per un tentativo di corruzione di alcuni dirigenti del Napoli al portiere Ciceri e a Postiglione. Era il Napoli del comandante Lauro che andò in serie A, proprio a spese del Verona.

 

Nello stesso anno, ad ottobre del 1972, Simoni esordì nella massima serie in Vicenza-Mantova. Tante volte il destino del grande calciatore e tecnico si è incrociato con quello del Verona, senza mai incontrarsi per far vestire la casacca o la tuta gialloblù a Simoni.

CORRELATI