Arriva Modena, al Forum sarà spettacolo

Il muro di Calzedonia su attacco di Urnaut nel match di andata FOTOEXPRESS
Il muro di Calzedonia su attacco di Urnaut nel match di andata FOTOEXPRESS
Marzio Perbellini 24.03.2019

Calzedonia-Modena, oggi alle 18, è un match da non perdere. Perché le premesse per assistere a un grande spettacolo sportivo ci sono tutte. Verona, senza patemi di classifica nell’ultimo match in casa della stagione regolare, può giocare a mente sgombera con l’unico obiettivo di regalare un’impresa ai propri tifosi. E farà scintille. Mentre l’Azimut arriva all’AgsmForum determinata a fare punti per non rischiare di farsi soffiare il quarto posto da Milano sul filo di lana. E farà fuoco e fiamme. Le due squadre, Revivre e Modena, infatti, sono appaiata a quota 47 punti, gli emiliani davanti per differenza vittorie. Ma la squadra di Andrea Giani, che gioca a Perugia già sicura del primo posto, potrebbe magari approfittare di un probabile turn over nel sestetto di Lorenzo Bernardi e piazzare la zampata vincente. Julio Velasco non vuole correre rischi e per questo è probabile che partirà schierando subito Christenson, il regista americano al rientro in campo dopo l’operazione al menisco. «Sta bene, è un nuovo punto di partenza», ha detto Velasco nella conferenza stampa di presentazione del match. «È un giocatore molto importante per gli equilibri della squadra, riaverlo dà tanta fiducia ai ragazzi e siamo tutti contenti del suo rientro. Verona? Abbiamo voglia di vincere». E ancora: «Sono fiducioso e ciò che mi interessa è vincere, non voglio sentir parlare delle altre partite né dei prossimi appuntamenti. Come ho già detto alla squadra», ha concluso, «tutto ciò a cui dobbiamo pensare è qui, e adesso, nient'altro». Cioè alla partita con Verona. Che, da parte sua e come detto, affronterà il match contro gli emiliani senza particolari patemi se non quello di fare una bella partita davanti al proprio pubblico. E utilizzandolo come un ottimo banco di prova in vista degli imminenti quarti di finale dei play off (al via il 31 marzo) che Calzedonia si giocherà o contro la Lube o con Trento. La prima ospita Vibo mentre la seconda riceve Monza. Se la classifica rimane invariata i gialloblù se la vedranno con Civitanova. «Finiamo la regular season affrontando una delle quattro big del campionato», dice Nikola Grbic. «All’andata ci ha battuto, Matey (Kaziyski) era appena arrivato e per qualche dettaglio non siamo riusciti a portare a casa punti. Lo stimolo di avere una corazzata di fronte è sempre grande e il nostro obiettivo è di giocare al top anche perché tra una settimana si entrerà nella parte calda della stagione e dovremo essere pronti. Per cui niente sconti e nessun turn over», assicura. Modena è avvisata e lo spettacolo è assicurato. •