Joanne Woodward, la donna che non volle diventare diva

Il matrimonio tra Paul Newman e Joanne Woodward
Il matrimonio tra Paul Newman e Joanne Woodward
24.02.2020

ROMA Compie 90 anni il 27 febbraio Joanne Gignilliat Trimmer Woodward, un tempo reginetta a Hollywood, poi impagabile compagna di Paul Newman dentro e fuori dal set, adorata mamma delle sue tre figlie e anche delle due avute da Newman prima del loro matrimonio. Non è un compleanno come gli altri per questa elegantissima e riservata signora che ha conosciuto la gloria del successo e poi le ha anteposto la sua vita privata: dalla morte del marito nel 2008 ha interrotto ogni contatto col mondo dello spettacolo e negli ultimi anni è dolorosamente sprofondata nel silenzio del morbo di Alzheimer. In questi giorni forse ricorderà e forse no il suo passato, i suoi trionfi, il suo amore, le sue scelte controcorrente. Figlia di genitori di fede anglicana e modeste risorse, cresciuta nella cittadina di Thomasville in Georgia, ammalata di cinema fin da quando stava nel ventre materno (la mamma la chiamò Joanne in omaggio alla diva Joan Crawford) e poi da quando a nove anni scopri il set di «Via col vento» nella vicina Atlanta, la bella ragazza bionda dallo sguardo profondo e i modi gentili fu incoraggiata proprio dalla madre alla carriera artistica. Si fece notare nei concorsi di bellezza locali, si iscrisse alla Louisiana University seguendo i corsi di recitazione, fece la gavetta a New York tra il palcoscenico e la tv, arrivò a Los Angeles per interpretate qualche ruolo secondario, ma colse al volo la prima vera opportunità della vita. Nel 1957, ad appena 27 anni, sostituì una diva come Carroll Baker nel ruolo di protagonista in «La donna dai tre volti» di Nunnally Johnson con cui l’anno dopo vinse a sorpresa l’Oscar per la migliore attrice: era al suo terzo film, il primo da protagonista. Nello stesso anno incontrava Paul Newman sul set di «La lunga estate calda» diretto da Martin Ritt e i due, sposati nel 1958, concepivano la prima figlia, Nell, seguita a ruota da Lissy e poi da Clea. Un’unione felice e capace di resistere a ogni tentazione, durata cnquant’anni e confermata mille volte anche sul set. •