Da «Vedova nera» a «Mulan», i film che non usciranno

Scarlett Johansson
Scarlett Johansson
21.03.2020

NEW YORK «Black Widow», «No Time to Die», «Mulan», «F9». Sono solo alcuni dei film di una lunga lista che non saranno nelle sale cinematografiche come previsto a causa del rischio di contagio da Coronavirus. Con la chiusura senza precedenti di oltre 40mila cinema in tutti gli Stati Uniti, Hollywood ha già saltato i mesi di marzo, aprile e a questo punto anche di maggio. Le catene più grandi hanno cercato di rimanere aperte il più a lungo possibile ma dopo le indicazioni che sconsigliano gli assembramenti di oltre dieci persone non c’è stata più scelta e il colpo di grazia è arrivato con l’annuncio di Amc, la più grande catena del paese, della chiusura di tutte le sue sale cinematografiche. Costretta a fare marcia indietro ad esempio la Disney che aveva in programma di far uscire «Black Widow» (Vedova Nera) il primo maggio. Il film, con Scarlett Johansson, nel ruolo del personaggio principale di Natasha Romanoff, è il 24mo del Marvel Cinematic Universe. Da anni, i film dell’Universo Marvel tradizionalmente danno l’avvio della stagione cinematografica estiva. Ora è stato rimandato a data da destinarsi. La casa di Topolino ha schiacciato il pulsante pausa anche su «David Copperfield», previsto per l’8 maggio e «The Woman in the Window», previsto per il 15 maggio. Vista la chiusura a tempo indeterminato, alcuni studio hanno fatto la scelta audace di distribuire i loro film su piattaforme streaming on demand. Ad esempio la Universal Pictures ha già reso disponibili «Invisible Man», «The Hunt», «Emma», mentre «Trolls World Tour» sarà disponile il mese prossimo. Secondo speculazioni questa decisione potrebbe essere un ulteriore colpo di grazia ai tradizionali canali di distribuzione. •