Arrivederci a Fabi e Woodkid
Rumors in arrivo altre date

Niccolò Fabi
Niccolò Fabi
Giulio Brusati30.05.2020

Rinvii, annullamenti, spostamenti e nuove date: Rumors 2020 muta pelle, cambia i protagonisti ma non molla. A causa delle restrizioni ministeriali per fronteggiare l’emergenza Covid-19 (quelle che vietano gli assembramenti di persone fino al 31 luglio 2020 e che hanno colpito come una scure i grandi concerti, i raduni di folla e le partite di calcio), la rassegna dedicata alle «illazioni vocali», in programma al Teatro Romano a giugno, è costretta a cambiare il cartellone.

 

E preannuncia novità, in una cornice più ridotta ma sempre nel teatro in riva all’Adige. Gli ospiti, si presume, saranno di livello nazionale, vista la chiusura delle frontiere e i problemi legati alla quarantena per chi dovesse tornare in patria da uno degli stati più colpiti dal virus, come l’Italia. «I concerti programmati nella prevista rassegna Rumors», si legge nel comunicato ufficiale, «programmata per il mese di giugno sono rinviati e/o annullati». La differenza sta nel rimborso o meno del biglietto. E non è una differenza da poco. Più in dettaglio: il concerto della giovane cantautrice australiana Tones And I, previsto per il 24 giugno, è annullato e viene effettuato il rimborso. Chi ha comprato il biglietto può cliccare sul sito di TicketOne, nella sezione campaign/covid-19 oppure rivolgersi direttamente al punto vendita entro il 10 luglio 2020.

 

Altro discorso per Niccolò Fabi. Il cantautore romano era atteso per il 27 giugno e, visto anche il gran numero di tagliandi staccati, lo spettacolo è spostato al 2021. «Siamo in attesa della nuova data, che verrà comunicata entro il 31 luglio», spiegano i curatori di Rumors. «I biglietti acquistati saranno validi per lo show del prossimo anno».

 

Per l’artista francese Woodkid, uno dei nomi più attesi al Romano, le cose sono più complesse: concerto annullato e trattative in corso per annunciare il tour italiano 2021. Yoann Lemoine - è il vero nome di Woodkid, oltre che come musicista, è apprezzato anche come regista di videoclip musicali, tra cui «Teenage dream» di Katy Perry e «Born to die» di Lana Del Rey. I biglietti per il suo concerto saranno trasformati in voucher di pari valore a quello indicato sul ticket acquistato e comprensivo, dunque, del diritto di prevendita. Bisognerà chiederlo, però, entro il 10 luglio sui siti di Ticketone.it oppure Help.ticketmaster.it nella sezione informazioni-COVID-19-Coronavirus.

 

Ancora più incerta la situazione di Devendra Banhart. Il cantautore neo-hippie, atteso al Romano il 30 giugno, è rimasto negli Stati Uniti. Il suo concerto è attualmente sospeso e al più presto verrà comunicato «se la data verrà recuperata nel 2021 o – spiegano gli organizzatori – se procederemo con il rimborso dei biglietti già acquistati tramite un voucher. Devendra era un’altra delle star dell’edizione 2020 della rassegna: oltre che come cantautore elettroacustico, è famoso per i suoi disegni particolari, esposti nelle gallerie di mezzo mondo.

 

Ma questo non significa la cancellazione della rassegna Rumors - Illazioni vocali. Organizzata da International Music and Arts con la curatrice artistica Elisabetta Fadini, nell’ambito dell’Estate Teatrale Veronese con l’assessorato alla cultura del Cromune, la manifestazione ci sarà e verrà ospitata, secondo le stesse parole degli organizzatori, «in una cornice più ridotta al Teatro Romano anche in questa stagione, seguendo tutte le direttive del decreto e nel massimo rispetto della sicurezza».