Traffico intenso
sulle autostrade
21 milioni in viaggio

Traffico sulle autostrade per Pasqua
Traffico sulle autostrade per Pasqua
19.04.2019

Rallentamenti sulla A22 tra Egna Ora e Affi Lago di Garda Nord in direzione Modena per traffico intenso, per gli spostamenti di Pasqua. Sulla A4 segnalati rallentamenti nel tratto bresciano verso Venezia e tra Venezia e Trieste in direzione Trieste.

 

Un italiano su 3, il 32%, ha scelto di mettersi in viaggio per una vacanza approfittando della combinazione di ponti nel periodo compreso tra la Pasqua, il 25 aprile e il primo maggio. Emerge dall’analisi Coldiretti che evidenzia anche uno scaglionamento delle partenze nell’arco delle due settimane, con un primo gruppo di oltre 5 milioni di persone in partenza per la festività di domenica 21 aprile. In totale saranno 21 milioni gli italiani in vacanza nel periodo pasquale, calcola Federalberghi.

 

Le mete preferite restano quelle lungo la Penisola che consentono di ottimizzare il tempo a disposizione. Tuttavia tra i vacanzieri c’è anche un 14% che varca le frontiere. Il 40% di chi si mette in viaggio preferisce le località di mare, anche grazie al bel tempo e alle temperature più che primaverili. Al secondo posto ci sono le città con il 27%, seguono i parchi naturali, montagna e campagna. La maggior parte riapre le case di proprietà o prende appartamenti in affitto. Poi la scelta cade anche su alberghi, bed and breakfast e agriturismi, dove per il ponte di Pasqua e Pasquetta si prevedono tra italiani e stranieri almeno un milione di presenze a tavola, con una aumento record 15%, rispetto allo scorso anno. La buona tavola non solo è diventata la principale voce del budget turistico ma spesso - sottolinea la Coldiretti - indirizza la scelta delle destinazioni. Infatti nella scelta della meta del viaggio, il 59% dei turisti italiani valuta come «importante o importantissima» la presenza di un’offerta enogastronomica. Fra le esperienze più apprezzate ci sono la visita a un’azienda agricola (39%), di una cantina (31%) e di un caseificio (27%), secondo l’ultimo Rapporto sul turismo enogastronomico 2019.

1 2 3 4 5 6 >