Sparecchiata la maxi Tavolata rimandata al 2020 per pioggia

Luca Belligoli 19.05.2019

La Tavola da record, il maxi evento gastronomico che avrebbe dovuto svolgersi oggi, slitta all’anno prossimo. Ad annunciare l’annullamento di questo memorabile pranzo, che avrebbe dovuto passare alla storia, con una potenzialità di 2.400 commensali distribuiti su una chilometrica tavola, allestita nel centro storico del paese, è Claudio Rama, albergatore, responsabile della delegazione Confcommercio di Pastrengo e coordinatore dell’evento de «La Tavola da record»: «Con la Protezione Civile abbiamo valutato attentamente le previsioni meteorologiche», spiega Rama, «e il rischio di pioggia per domenica (oggi per chi legge, ndr) è troppo elevato. Quindi è impensabile proporre una manifestazione all’aperto di queste dimensioni e che comporta una così complessa ed impegnativa organizzazione. Per questo, seppur con rammarico, si è dovuto rimandare tutto all’anno prossimo. Fa piacere comunque aver riscontrato l’entusiasmo che ha suscitato questa proposta da parte del pubblico: abbiamo avuto oltre 800 iscrizioni nonostante da diverse settimane stia imperversando la pioggia. Molte persone comunque oggi verranno lo stesso a Pastrengo e potranno usufruire del coupon acquistato utilizzandolo, su prenotazione, in otto ristoranti di Pastrengo che saranno tutti aperti: Eva, La Carica, Dal Nane1921, Stella d’Italia, Miralago, Fabemolle, al Forte e Bierstube Festung. Ci sarà comunque la possibilità di usufruire dei biglietti acquistati per La Tavola da record fino al 19 giugno, sempre con prenotazione, rivolgendosi agli otto ristoranti che hanno aderito all’iniziativa. La Tavola da record ha lo scopo di mettere in luce e valorizzare il nostro territorio, straordinariamente ricco sotto il profilo ambientale e storico, ma anche il suo tessuto economico che spazia dall’agricoltura, all’artigiano, dal commercio al settore alberghiero e alla ristorazione. Questo spirito quotidianamente è confermato dall’entusiasmo e dalla professionalità di tante persone che operano in vari settori nel nostro comune». Tramontata per quest’anno, a causa di Giove pluvio, «La Tavola da record», si profila però un’altra iniziativa che da giugno a settembre animerà la centralissima piazza Carlo Alberto: il «Salotto in piazza». «Si tratta di un’idea che è partita due anni fa e che ha l’obiettivo di rivalutare la piazza come luogo di aggregazione, soprattutto per le famiglie», dice il ristoratore Rama, «l’amministrazione comunale sta mettendo a punto il bando di gara per l’assegnazione degli spazi. Funzionerà un servizio bar con gelateria artigianale. Da quest’anno ci sarà anche un servizio di baby green park, dove i bimbi potranno giocare in sicurezza, permettendo ai genitori di rilassarsi e socializzare in un ambiente piacevole. Inoltre, ogni fine settimana verranno proposte prelibatezze culinarie selezionate, sia locali che di altre zone d’Italia certificate da slow food». •