«Ca' del Bue servirà
per il metano di bus
e mezzi dell'Amia»

Esterni di Ca' del Bue
Esterni di Ca' del Bue (Ric)
Renzo Gastaldo16.12.2019

L’impianto di smaltimento dei rifiuti di Ca’ del Bue sarà oggetto di una ristrutturazione ma nel programma dell’Agsm non è prevista l’attivazione di alcun inceneritore. Lo ha dichiarato in consiglio comunale a San Giovanni Lupatoto il dottor Francesco Berton, direttore dei Progetti Speciali di Agsm.

«A Ca’ del Bue non si parla di inceneritori ma di produzione di biogas», ha chiarito nelle sue prime parole il funzionario Agsm. «Vogliamo inserire la prodizione di biometano ottenuto dalla lavorazione di umido e immetterlo nella rete Snam. Il metano sarà poi prelevato in Basso Acquar per alimentare autobus e mezzi pesanti. La quantità di rifiuti lavorati sarà di 40mila tonnellate annue da cui si conta di ottenere 3 milioni di metri cubi di metano all’anno pari a metà del consumo annuo dei mezzi Amia e degli autobus, che è di 6 milioni».

 

L'approfondimento sul giornale in edicola

Primo Piano
 
Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia
 
Pauroso incidente fra Villabartolomea e Oppeano

Esce di strada e finisce incastrato nel fossato: «Abbagliato dai fari»

Condividi la Notizia