Esplosione a Beirut, oltre 100 morti e aria tossica. Il video dello scoppio

04.08.2020

AGGIORNAMENTO: Il ministro della salute libanese Hasan consiglia a chiunque possa di andare via da Beirut, devastata ieri da due potenti esplosioni di nitrato d’ammonio in un deposito che hanno causato oltre 100 morti e 4.000 feriti. Hasan afferma che materiali pericolosi sprigionatisi nell’aria potrebbero avere effetti a lungo termine mortali. Dirigenti militari Usa ipotizzano che sia stato un attentato. Proclamato lo stato d’emergenza per due settimane e per oggi il lutto nazionale. Due militari italiani tra i feriti.

 

 

(ANSA) - ROMA, 04 AGO - Ci sarebbero almeno 10 morti nelle esplosioni avvenute a Beirut nell’area portuale. Lo riferisce il sito del quotidiano libanese An Nahar citando agenzie di stampa. 

 

 

Un video ripreso da un edificio non lontano dal porto di Beirut e diffuso sui social media mostra la serie di esplosioni avvenute oggi nella capitale libanese, con l’ultima che ha effetti catastrofici. Dapprima si vede una nuvola di fumo nero levarsi nel cielo, poi una serie di piccole deflagrazioni in quello che sembra essere un incendio, e infine una gigantesca esplosione che investe anche il balcone dove si trova la persona che sta riprendendo il video, a distanza di qualche centinaio di metri.

 

AGGIORNAMENTO ORE 22.30

Sono più di 50 i morti e quasi tremila i feriti dopo la gravissima esplosione avvenuta a Beirut.

 

 

[[(article) Beirut: feriti due militari italiani, altri sotto choc]]

CORRELATI