Bloccato con una sedia l'accoltellatore di Sydney

Un frammento del video della Bbc
Un frammento del video della Bbc
13.08.2019

È stato acciuffato e bloccato in terra con l’ausilio di seggiole e di una cassetta da bottiglie il giovane accoltellatore di Sydney, responsabile del ferimento di una donna di 41 anni e forse dell’uccisione di una ragazza di 21. È quanto si vede in un video girato da passanti e montato dalla Bbc.

 

L’emittente scrive che poco prima il ragazzo è salito sul cofano di un’automobile, agitando il suo coltello e gridando frasi sconnesse, fra cui anche «Allahu akhbar» e «Forza, sparatemi! Sparatemi!» Nel video, il giovane, dai lineamenti occidentali e capelli ricci vestito con una maglietta bianca, jeans e un parka, viene circondato da almeno quattro-cinque persone, che gli si avvicinano un po' alla volta armati di spranghe in una strada del centro di Sydney.

 

Nell’inquadratura successiva il giovane tenta di scappare e butta giù con un calcio una bicicletta nel tentativo di fermare gli inseguitori. Nella parte finale del video si vede l’uomo steso a terra, con due seggiole di vimini di un bar tenute premute su di lui per immobilizzargli il busto e le gambe, una persona che gli tiene un piede sul polso per fermargli un braccio e una cassetta che gli tiene a terra la testa. La sua arma, un coltello da macellaio, viene inquadrata a terra e poi il giovane, dall’aria sperduta, in primo piano attraverso la grata della cassetta guarda colui che lo filma e gli chiede: «E tu chi sei?». Un poliziotto poi lo ammanetta e l’accoltellatore viene caricato su un cellulare.

CORRELATI
1 2 3 4 5 6 >