Travolta in A4
La morte di Marisol
è ancora un mistero

La Polizia Stradale in A4
La Polizia Stradale in A4
Alessandra Vaccari09.12.2019

Si chiamava Ivan Silverio Chacon Vilcacuri. Si faceva chiamare Marisol. È questa l’identità della trans peruviana trovata cadavere in autostrada, sabato mattina alle 4. Il corpo della trentaseienne ora è all’istituto di Medicina legale.

Nelle prossime ore verrà eseguita l’autopsia per stabilire l’esatta causa del decesso e se la vittima avesse assunto sostanze psicotrope.

Intanto la polizia giudiziaria della Stradale sta sentendo alcune persone che avevano avuto contatti con la vittima.

 

Restano tanti dubbi da chiarire. Se l’autopsia stabilirà che Marisol è deceduta per incidente stradale c’è da cercare il pirata della strada che dopo averla travolta è scappato via. Da cercare c’è anche un secondo automobilista, quello che è passato sopra al corpo a terra. E neanche lui s’è fermato. Ma se l’autopsia svelasse che la trans era già morta, prima degli investimenti, la faccenda si farebbe più complicata. 

Primo Piano
Il sito allestito dal ministero della Salute
 
 
Zaia: «Chiesta la conferma allo Spallanzani»

Coronavirus, primi
due casi in Veneto
Uno è «critico»

Condividi la Notizia
 
Traffico ai caselli di Verona Sud e Nord

A4, tamponamento
tra furgone e camion:
muore un 60enne

Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia