Sfonda timpano alla ex moglie e poi la segrega in casa

AG20.10.2019

Prima, a forza di schiaffi, ha sfondato un timpano alla ex moglie - con la quale continuava a convivere, benché divorziati, non volendo lasciare la casa - poi la ha chiusa a chiave all'interno dell'abitazione per impedirle di ricorrere alle cure mediche e denunciarlo. Protagonista della vicenda un 58enne residente a Castelnuovo Sotto, nel Reggiano, denunciato dai Carabinieri con l'accusa di lesioni personali aggravate e sequestro di persona. I fatti risalgono alla fine dello scorso settembre.

 

Nei confronti dell'uomo il Gip del Tribunale di Reggio Emilia ha disposto la doppia misura cautelare dell'allontanamento dalla casa e del divieto di avvicinamento all'ex moglie - una operaia 41enne - prescrivendogli di non avvicinarsi a più di 150 metri da tutti i luoghi da lei frequentati e vietandogli di comunicare con la donna.

1 2 3 4 5 6 >