Neve e blackout
in Alto Adige
Pericolo valanghe

Intervento dei vigili del fuoco per la neve in Alto Adige
Intervento dei vigili del fuoco per la neve in Alto Adige
16.11.2019

Sulle montagne dell’Alto Adige, sopra i 2.000 metri, sono caduti tra 120 e 150 cm di neve, e il pericolo valanghe in ampie zone della provincia è elevato (grado 4 di 5). In queste ore si sta esaurendo la perturbazione, ma già questa notte è attesa un’altra ondata di precipitazioni intense, informa il meteorologo provinciale Dieter Peterlin. In Trentino sono caduti, oltre i mille metri, tra i 20 e 50 cm di neve. 

 

Sono oltre 60.000 le utenze colpite dal blackout causato dal maltempo in Alto Adige, soprattutto nella zona di Brunico e della val Pusteria. Lo ha detto il capo della protezione civile altoatesina, Rudolf Polliger. La caduta di alberi carichi di neve causa anche grossi problemi alla viabilità: 70 strade, che collegano i paesi con le vie principali risultano interrotte. Anche la linea ferroviaria del Brennero è rimasta bloccata fino alle 9 di questa mattina a Bolzano dopo una frana di piccole dimensioni.

 

Si annuncia una domenica condizionata dalla sesta perturbazione del mese, con piogge in molte aree d’Italia, localmente anche intense e accompagnate da venti moderati o forti con un intenso Scirocco su Adriatico, e in particolare sulla laguna Veneta, e Ionio gradualmente sostituito da venti occidentali. Le abbondanti nevicate sulle Alpi manterranno elevato il pericolo valanghe. E per la prossima settimana non si intravede ancora alcun miglioramento, anzi: tra lunedì e martedì a rincarare la dose ci penserà un’altra perturbazione atlantica, la numero 7, con obiettivo preferenziale sempre le regioni tirreniche e quelle di Nordest. 

Torna l’acqua alta a Venezia con una massima annunciata di 160 centimetri per le 12.30 di domenica. A renderlo noto il Centro maree del Comune che segnala per le 3.00 di questa notte una marea di 130 centimetri. Da lunedì si passerà a una massima di 105 centimetri nella notte per poi veder scemare il fenomeno.