Morto il cacciatore ferito accidentalmente da fucilata al volto

Una battuta di caccia (Archivio)
Una battuta di caccia (Archivio)
Giorgio Zordan21.10.2019

Non ce l’ha fatta il cacciatore vicentino di 83 anni rimasto gravemente ferito dopo essersi sparato accidentalmente al volto dopo essere scivolato accidentalmente all’interno di un capanno. L’uomo, T.T., nativo e residente ad Arzignano (Vicenza), pensionato e grande appassionato di caccia, è morto nel pomeriggio all’ospedale San Bortolo di Vicenza, dove era già arrivato in coma. Al cacciatore sarebbero stati fatali i pallini che l’hanno colpito in pieno volto, in particolare tra la gola e il mento.

 

----------------------

 

Un cacciatore di 83 anni è stato ferito questa mattina ad Arzignano da una fucilata è stato trasportato con l’eliambulanza all’ospedale di Vicenza. Secondo quanto riporta Il Giornale di Vicenza, dalle prime notizie sembra che l’anziano fosse solo all’interno di un capanno in località Castello: l’ipotesi più probabile è quella di un incidente. A dare l'allarme sarebbe stato un cacciatore presente in zona. L'anziano è ricoverato in rianimazione in condizioni gravissime.

 

Primo Piano
Un reparto pediatrico
 
Sentenza a 7 anni per omicidio preterintenzionale

Neonato morto
per gli scossoni
Madre condannata

Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia
 
Code anche in A4 a causa dei curiosi

Tir va in fiamme
in tangenziale Sud
Traffico paralizzato

Condividi la Notizia