Incidente sul quad
Muore il padre
del ministro Stefani

Il ministro Erika Stefani e il padre Giovanni (foto Facebook)
Il ministro Erika Stefani e il padre Giovanni (foto Facebook)
19.03.2019

Giovanni Stefani, papà del ministro degli Affari regionali Erika Stefani, è morto oggi in un incidente in Algeria. L’uomo, che viveva a Trissino (Vicenza), era un grande appassionato di motori. Aveva 72 anni.

 

Stefani sarebbe deceduto travolto dal suo «quad» ribaltatosi durante un salto fra le dune. Lo ha riferito un organizzatore del «Tuareg Rallye». L’incidente è avvenuto oggi pomeriggio verso le 14 quando Stefani «stava guidando una moto a quattro ruote sulle dune. Durante un grande salto è caduto ed è stato colpito dal suo quad», ha aggiunto la fonte. «A causa delle ferite riportate è deceduto sul posto», ha riferito l’organizzatore: «circa uno-due minuti dopo dell’incidente un compagno di squadra è arrivato sul posto» e «ha provato a rianimarlo per 15-20 minuti. Poi è arrivato un dottore e anch’egli ha provato a rianimarlo ma non ha potuto che constatarne la morte», ha detto la fonte. Il Toureg Rally è «un grande evento» in corso da sabato e fino al 23 nell’ovest dell’Algeria: vi partecipano «molte persone alcune in gare e altre fuori della competizione», ha ricordato.