Deraglia un treno, poi frana sui binari: Val Pusteria isolata

18.11.2019

Il treno dalla val Pusteria è deragliato questa mattina, a causa di una frana, nei pressi di Rio Pusteria. Non si segnalano feriti. Il treno era partito da Fortezza e diretto a Brunico. La Val Pusteria risulta attualmente isolata. Sono bloccati per motivi di sicurezza tutti gli accessi: la strada statale tra San Sigismondo e San Lorenzo, la Strada del Sole, come anche le strade interpoderali, che i pendolari usano di solito per bypassare eventuali chiusure della Ss48.

«Restate a casa, ogni auto in più crea caos». È l’appello lanciato su Facebook dal sindaco di San Lorenzo in Sebato, Martin Ausserdorfer. L’incidente ferroviario è avvenuto verso le ore 6. A bordo fortunatamente si trovavano solo due persone che non sono state ferite e che sono state portate in sicurezza dai vigili del fuoco. Sul posto sono anche intervenuti i carabinieri. Nel 2010 un treno della linea della val Venosta finì contro una frana, nell’incidente morirono nove persone e 28 rimasero ferite.

 

UNA SECONDA FRANA

In mattinata una seconda frana ha invaso la linea ferroviaria della val Pusteria, già chiusa dalle ore 6 per lo sviamento di un treno nei pressi di Rio Pusteria. Poche ore dopo una colata di fango ha invaso i binari nella zona di San Lorenza di Sebato. Si allungano così i tempi di riapertura.

CORRELATI
Primo Piano
 
Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia
 
Pauroso incidente fra Villabartolomea e Oppeano

Esce di strada e finisce incastrato nel fossato: «Abbagliato dai fari»

Condividi la Notizia