È morto Megalizzi
il giornalista trentino
ferito a Strasburgo

14.12.2018

Non ce l'ha fatta Antonio Megalizzi, il giovane giornalista italiano ferito a Strasburgo nell'attacco di martedì sera. Si è spento in ospedale dove era in coma. Aveva 28 anni ed era stato raggiunto da un colpo di pistola alla testa sparato dall'attentatore che ha compiuto una strage tra la folla dei mercatini natalizi di Strasburgo.

 

Giornalista radiofonico era di Trento e si era laureato in Scienze della Comunicazione a Verona. Le sue condizioni erano apparse da subito disperate e non era operabile. Era arrivato a Strasburgo domenica sera per seguire i lavori dell'Europarlamento. Lavorava per Europhonica, un progetto radio legato alla realtà universitaria. 

 

Il presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Trentino Alto Adige Mauro Keller, nell’esprimere profondo cordoglio, ha annunciato che nei prossimi giorni verrà consegnato ai famigliari di Megalizzi il tesserino di iscrizione all’Ordine del giovane reporter, il quale nei prossimi mesi avrebbe completato la pratica per l’ingresso nell’elenco dei pubblicisti. «All’inizio della prossima riunione della Consulta regionale il 20 dicembre a Bolzano, sarà inoltre osservato un minuto di silenzio», conclude Keller.

 

CORRELATI
Primo Piano
I banditi erano armati di pistola (foto Dienne)
 
Notte di terrore per due ultrasettantenni

Anziani ostaggio
dei rapinatori
per tre ore in casa

Condividi la Notizia
 
Ricorso della società sul caso Balotelli

Hellas, sospesa
la chiusura
del settore Est

Condividi la Notizia
1 2 3 4 5 6 >