Amazon a caccia di personale
per il nuovo polo lungo la 434

Veduta dall'alto del centro logistico
Veduta dall'alto del centro logistico
F.L. 01.07.2020

L'emergenza Covid ha rallentato i cantieri della nuova piattaforma logistica di Amazon che sta sorgendo tra i comuni rodigini di Castelguglielmo e San Bellino, a una manciata di chilometri dal confine con la provincia di Verona, e che avrebbe dovuto essere operativa il prossimo autunno. Si ritarderà solo di pochi mesi. «I lavori di preparazione del nuovo centro di distribuzione sono ripartiti a inizio giugno, per cui siamo fiduciosi che l'apertura avverrà entro la fine di quest'anno», assicura Salvatore Schembri, amministratore delegato di Amazon Italia Logistica.

 

In vista di quella data procedono colloqui e assunzioni: nel nuovo centro saranno creati oltre 900 posti di lavoro a tempo indeterminato entro tre anni dall'apertura. In questi giorni sono aperte sul sito www.lavora-con-amazon.it le candidature per le posizioni di operatore di magazzino. Collegandosi al sito, chiunque sia interessato avrà anche la possibilità di iscriversi agli incontri virtuali, i «Recruiting Day» organizzati dalle agenzie per il lavoro che collaborano con Amazon per la selezione del personale. Durante questi appuntamenti sarà spiegato nel dettaglio come funzionerà il processo di selezione e le peculiarità delle mansioni. La ricerca dei profili per le posizioni manageriali e le funzioni di supporto del nuovo magazzino è tutt'ora in corso e ci si può candidare su www.amazon.jobs.

Primo Piano
Le immagini dalla webcam della A22
 
Condividi la Notizia
 
Entro Ferragosto, dal venerdì al sabato

Riapre il parcheggio
di piazza Corrubbio
con 110 posti auto

Condividi la Notizia