Torna a Venezia il Tintoretto del cantante David Bowie

Tintoretto di David Bowie FOTO DI ANDREA AVEZZÙ (ANSA)
Tintoretto di David Bowie FOTO DI ANDREA AVEZZÙ (ANSA)
01.09.2019

VENEZIA Due capolavori di Tintoretto e Tiziano, uno dei quali appartenuto a David Bowie ( il celebre cantante britannico era un grande amante dell’arte di Tintoretto, tanto che chiamò la sua etichetta discografica Tintoretto Music) ed ora entrambi di una collezione privata, saranno in mostra per la prima volta a Palazzo Ducale di Venezia dal 5 settembre al primo marzo 2020 nella mostra «Da Tiziano a Rubens». Il primo dipinto «L’angelo annuncia il martirio a Santa Caterina di Alessandria» e conosciuto come il Tintoretto di David Bowie, era stato commissionato all'artista dalla Scuola di Santa Caterina e realizzato negli anni sessanta del Cinquecento. L’opera era entrato nella collezione di Bowie, appassionato d’arte e grande estimatore di Tintoretto, intorno agli anni Ottanta. Acquistato nel 2016 da un collezionista privato, il dipinto torna nella «sua» città, dopo essere stato sottoposto a indagini accurate che hanno rivelato il disegno integrale sottostante. Con lui un altro capolavoro di Tiziano: «Il ritratto della sua amante con la figlia». •