Il veronese Cinquetti
miglior scrittore
del Premio Andersen

Nicola Cinquetti
Nicola Cinquetti
19.06.2020

Al veronese Nicola Cinquetti è andata la 39esima edizione del Premio Andersen-Il mondo dell’infanzia, il più ambito riconoscimento attribuito ai libri per ragazzi, ai loro autori, illustratori ed editori. L'annuncio è stato fatto via Facebook, causa pandemia. Poeta e scrittore, Cinquetti vive a Pescantina e insegna storia e filosofia al liceo Montanari.

 

La giuria è partita è partita proprio dall’autonomia dimostrata dai bambini, che in questi mesi hanno trascorso il tempo in casa senza amici, studiando davanti a uno schermo e inventando mondi dove continuare a essere felici. Così, tra le pagine dei libri vincitori si incontrano il cowboy Roy che salva la maestra rapita in Desperado (Beisler) di Ole Koennecke (Miglior libro 0/6 anni); o i bambini de La Buca (Camelozampa) di Emma Adbage (6/9 anni); il protagonista di Nello spazio di uno sguardo (Terre di Mezzo) di Tom Haugomat, che osserva la vita del giardino con una lente di ingrandimento (Libro fatto ad arte) e la bambina di Che cos’è un fiume? (Topipittori) di Monika Vaicenavicienè (Libro di divulgazione).

 

Tra i premiati anche: Miglior libro 9/12 anni, Le parole di mio padre (HarperCollins) di Patricia MacLachlan; Libro oltre i 12 anni, Nella bocca del lupo (Rizzoli) di Michael Morpurgo; Libro oltre i 15 anni, Alla fine del mondo (Mondadori) di Geraldine McCaughrean; Albo illustrato, Tutto cambia (Orecchio Acerbo) di Anthony Browne; Libro senza parole, L’isola (Lemniscaat) di Mark Janssen; Libro a fumetti, Nera. La vita dimenticata di Claudette Colvin (Einaudi ragazzi) di Èmilie Plateau; Libro mai premiato, John della notte (Equilibri) di Gary Paulsen; Collana di Narrativa, Giralangolo - Narrativa (Giralangolo); Progetto editoriale, MinaLima Classics (Ippocampo).

Primo Piano
Conferenza stampa Luca Zaia 3 agosto
 
 
La conferenza stampa di Zaia e Nocini

«Vaccino Covid,
si parte da Verona
90 volontari»

Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia