Galileo e il papà inventano la video fiaba dell'«Orco Giorgione»

Michela Pezzani12.05.2020

Non vuole assolutamente lavarsi e adora essere sporco e puzzolente.

L'Orco Giorgione protagonista della deliziosa favola istruttiva per grandi e piccini scritta e illustrata dal bambino veronese Galileo che insieme al papà musicista Giordano Bruno Tedeschi ha trasformato la storia in video fiaba con la buffa colonna sonora del trombone di Gibi, ossia papà che accompagna la divertente avventura a colori, anche a tratti animata, con originalità, passo dopo passo.

 

A redimere L'Orco Giorgione, avvezzo pure a emettere accordi col didietro e che ha come tana una capanna nei pressi di una melmosa palude, sarà solo l'incontro con un drago bavoso e affamato che lo vuole divorare proprio perché brutto, sporco e puzzone e che Orco Giorgione conosce nel bosco dove scappa per fuggire dalle regole base di pulizia che a casa dei genitori gli vorrebbero imporre.

Sarà allora un'intera saponetta a trionfare trasformando l'Orco Giorgione, una volta tornato all'ovile per paura di essere divorato, nel lindo bambino Giorgino che finalmente capisce l'importanza della pulizia e del rispetto dell'ambiente, di se stesso e degli altri.

 

Pubblicato su you tube il casalingo lavoro che i Bruno Tedeschi hanno pensato e realizzato in tempo di Coronavirus, rivela il talento creativo di Galileo che legge lui stesso il racconto con spiritosa intonazione e col padre, trombonista polistrumentista, da 2000 nell'orchestra veronese Storyville Jazz Band, forma una bella squadra. Già precedentemente hanno inoltre dato vita ad altri piccoli movie quali La pianura padana e Neanderthal, sempre scritti e narrati da Galileo con la collaborazione tecnica e musicale del padre.

CORRELATI