Atzei, Gabbani e Giò
canzoni tra le bollicine

Giò Sada, pugliese DocBianca Atzei, cantante classe ’87
Giò Sada, pugliese DocBianca Atzei, cantante classe ’87 (BATCH)
Giulio Brusati08.04.2016

Musica pop di qualità in Cortile Mercato Vecchio sotto la Scala della Ragione. «Vinitaly and the City» apre alle performance dal vivo, dalle 21.30 di stasera, dopo i dj set con aperitivo, in programma dalle 18.30.

Sul palco ci saranno Bianca Atzei, Francesco Gabbani (il toscano di Amen), Giò Sada & BariSmoothSquad, Sagi Rei e i Sonohra.

«Mi sa che a Vinitaly and The City, stasera, inizierò a degustare vino», confessa divertita Bianca, a breve protagonista di un tour estivo in tutta Italia, dopo la serie di concerti nei club, tra cui il Blue Note di Milano. «Di solito non bevo, ma un rosso, visto che sono di origini sarde, lo berrò. Quando torno in Sardegna, è d’obbligo un bicchierino. Il segreto per non finire stese a terra è lasciarne sempre un dito nel bicchiere. Appena lo vuoti, infatti, te lo riempiono! Sono affascinata dal vino e dal suo colore; per il sapore, però, credo serva un palato, per dire, un po’ più adulto del mio».

E sul palco di Vinitaly and The City cosa canterà Bianca? «Il brano che ho portato a Sanremo 2015, Il solo al mondo, scritta per me da Kekko dei Modà; il singolo nuovo Riderai e il brano In un giorno di sole».

«Io preferisco il bianco, specialmente d’estate, e stasera a Verona di sicuro assaggerò diversi vini», dice Giò Sada, pugliese, vincitore della più recente edizione di X Factor. «In Cortile Mercato Vecchio canterò con i miei amici e collaboratori della BariSmoothSquad. Con loro, poi, girerò per il centro della vostra città. Sono tipi da Primitivo, loro, visto che vengono dalla Puglia come me. La nostra regione si batte bene, quanto a vini... Ma non ve lo dobbiamo venire a dire! Passeremo tra gli stand di Vinitaly and The City, magari con Salmo, il rapper che stasera si esibisce al Pika Club in Zai. Siamo amici ed estimatori del vino, e ci troveremo alla fine dei nostri rispettivi concerti».

Giò ha in mente per stasera «una cover a sorpresa, un paio di brani che entreranno nel mio prossimo album. Sarà un set breve - quattro canzoni in tutto - ma sarà acustico aggressivo. Come un buon rosso pugliese».

CORRELATI
1 2 >