Maxi gara di nascondino nel parco Ichenhausen

Il parco Ichenhausen a Valeggio FOTO PECORA
Il parco Ichenhausen a Valeggio FOTO PECORA
A.F.26.07.2018

Trasformare il parco Ichenhausen in un grande campo da gioco di nascondino, utilizzando una parte di quella zona verde solitamente meno frequentata (recentemente l’han fatto gli scout per il loro cinquantennale). Questa l’idea del Servizio socioeducativo del Comune, di Spazio 99 e delle cooperative sociali che seguono l’ambito giovanile, i quali organizzano sabato dalle 16 alle 20 la manifestazione dal titolo Hide Park-un parco che conta. L’iniziativa s’ispira, liberamente, al campionato mondiale di nascondino che da alcuni anni porta a Consonno, frazione di Olginate (Lc), 4-500 giocatori da tutto il globo. Questo antico borgo è conosciuto perché negli anni sessanta fu spianato dal conte Mario Bagno, un industriale che volle trasformarlo nella Las Vegas della Brianza (con pagode, castelli e minareti), ma nel 1976 una frana lo isolò, rendendolo un paese fantasma. L’idea degli organizzatori valeggiani è quella di garantire un pomeriggio di gioco e divertimento per tutte le età, coinvolgendo diversi gruppi e associazioni. Nella locandina si sottolinea infatti che l’iniziativa è aperta a bambini e adulti (dai 10 ai 99 anni)ed è suddivisa per età. Il gioco è facile e tutti ne conoscono le regole, ma l’importante sarà fare in modo di costruire dei nascondigli all’interno del campo da gioco. Per la riuscita del torneo serviranno organizzatori, arbitri, «cercatori» atletici e tanti partecipanti da dividere in varie categorie a seconda dell’età. •