Tutto pronto per la sagra Si fa musica da venerdì

N.V.29.08.2018

Povegliano si prepara per la sagra paesana che inizierà venerdì, organizzata dalla Pro loco. Alle 20, la banda Santa Cecilia inaugurerà la manifestazione a villa Balladoro. Sarà proprio la villa il teatro della sagra che prevede musica, stand gastronomici e molte altre iniziative collaterali, a partire dalla tradizionale festa della Fidas domenica alle 12. Il luna park, davanti alle scuole medie, sarà aperto tutti i giorni dalle 19 e sabato tutti i giri di giostra costeranno solamente un euro. I decibel si alzeranno venerdì alle 21, nella zona dedicata ai bar nell’ala sinistra della villa, quando in consolle con Soft air salirà Domus D. Alle 21,30, poi, serata hard rock con Stray bullets kayleth nell’area degli spettacoli appositamente allestita nel parco. Verrà inoltre presentata la squadra di calcio del paese che a breve affronterà, per la terza stagione consecutiva, il campionato di Promozione alla guida del neo allenatore Lucio Beltrame. Il giorno dopo spazio a tutti i dj di Povegliano: chi vorrà esibirsi potrà farlo a partire dalle 18,30; la festa poi continua con la serata Country whisper e con dj Reunion. Domenica, invece, in piazza IV Novembre, per tutta la giornata ci sarà il tradizionale mercatino dell’antiquariato; un appuntamento gastronomico con piatti tipici sarà organizzato invece alla baita degli alpini. Sempre domenica, alle 16,30, torna in strada la Santa Cecilia che curerà lo spettacolo itinerante: Campo Banda, scuola musicale supportata dai corpi bandistici di Povegliano, Dossobuono, Grezzana e Sommacampagna. La partenza dell’esibizione musicale, a cui parteciperanno 90 ragazzi da tutta la provincia, è prevista dai campi sportivi. La sfilata attraverserà il centro cittadino per concludersi, due ore più tardi, con il consueto concerto nel parco di villa Balladoro. Alle 21, i giovani potranno continuare la festa nella zona bar con il dj set Soft air e dj Cobra e, sempre alla stessa ora, ma nell’area spettacoli, sarà il momento dell’orchestra di Katia Belli. Lunedì, dopo l’aperitivo in compagnia del gruppo bar di Povegliano, la serata prosegue con lo spettacolo Urban dance alle 20,45 e il karaoke. L’ultimo giorno verrà animato dall’orchestra di Roberto Tagliani, a partire dalle 21. Prima però, ci sarà l’esposizione delle auto d’epoca sull’aia della villa. Durante tutta la sagra la parrocchia di Povegliano e il gruppo San Vincenzo organizzerà la pesca di beneficenza. Un occhio di riguardo verrà dato anche all’ambiente perché i piatti e le stoviglie che verranno utilizzati negli stand gastronomici saranno rigorosamente lavabili o biodegradabili. Nel volantino distribuito casa per casa, il sindaco Lucio Buzzi ha voluto spiegare il senso della sagra: «I tempi sono cambiati, ma non il senso di trovarsi tutti assieme. Le cosiddette feste settembrine rappresentano quindi un forte legame fra il passato e il presente». La spaghettata alle 23,30 chiuderà la festa.

Primo Piano
 
Convegno internazionale a Venezia

Non solo rughe
Botulino per
ricostruire il viso

Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia
 
Il sindaco di San Martino Buon Albergo

Esplosione
«I migranti
non c'entrano»

Condividi la Notizia